Seleziona una pagina
Polpette di piselli

Polpette di piselli

Il mondo di Instagram è fatto solo di amori sconvolgenti, di amicizie indissolubili, di vacanze indimenticabili, di “amazing sunset” e “never ending summer”, di cene memorabili, di piedi che camminano sulla spiaggia, di coccole, di baci e di carezze.
Ma la verità è che la vita vera è fatta di altro: di litigi, di pianti disperati, di giornate no, di lunghe code alla posta, di imprevisti, di tempo che non basta mai, di dubbi, di incertezze, di occhiaie, di preoccupazioni, di attese, di lavatrici.
Ed è fatta pure (come in questo caso) di polpette di piselli che chissà per quale ragione si aprono e che senza quel tocco di stracciatella probabilmente non sarebbero state presentabili.
Non l’avreste mai detto vero? Sembravano perfette?
E invece no, ho toppato!
Potevo non dirvelo, ma stasera ci tenevo a ricordarvi di non credere alle apparenze, nessuno è perfetto come i social vorrebbero invece farvi credere! E non lo è neanche la vita di chi vi racconta di vivere in un sogno perché sicuramente anche quella storia fiabesca nasconde delle crepe… solo che tutto ciò raramente si posta!
Quindi, tenetevi strette le vostre imperfezioni e la vostra vita perché, nonostante le difficoltà, sicuramente non ha nulla da invidiare a quella di tanti altri ❤️

 

Ingredienti per 4 persone:
350 grammi di piselli
200 grammi di patate
1 tuorlo d’uovo
4 cucchiai di parmigiano
4 cucchiai di pangrattato + pangrattato per la panatura
Olio q.b.
100 grammi di stracciatella
Salsa di pomodoro al basilico q.b.

 

Procedimento:

  • Lessate le patate con tutta la buccia in acqua leggermente salata. Non appena riuscirete ad infilzarle con i rebbi di una forchetta, scolatele, sbucciatele e passatele allo schiacciapatate.
  • Cuocete i piselli in padella con un filo d’olio per 15 minuti circa aggiungendo un goccio d’acqua se necessario. Una volta che risulteranno teneri, frullateli completamente fino a quando non avrete ottenuto una purea liscia ed omogenea.
  • Trasferite la crema di piselli in una ciotola e aggiungete le patate schiacciate, il tuorlo d’uovo, il parmigiano e il pangrattato.
  • Amalgamate bene il composto e, con l’aiuto di un cucchiaio, cominciate a formare delle piccole polpette.
  • Passatele nel pangrattato, disponetele su una teglia, irroratele con un filo d’olio e infornatele a 180 gradi per 20/25 minuti. (Se preferite potete anche decidere di cuocerle in padella con un filo d’olio, ma mi raccomando fate attenzione quando le girate e tenete la fiamma sempre bassa).
  • Una volta sfornate, servitele su un sughino di pomodoro profumato al basilico e terminate il piatto con un cucchiaino di stracciatella.Buon appetito 😋
Condividi questo Articolo
Cestini di pasta fillo con crema al mascarpone e lamponi profumati alla menta

Cestini di pasta fillo con crema al mascarpone e lamponi profumati alla menta

Cestinetto di pasta fillo con crema al mascarpone, lamponi profumati alla menta e polvere di cacao 👩🏼‍🍳

Allora, chi mi raggiunge per il dolce? 🤤

 

Ingredienti per 10 cestini: 

4 fogli di pasta fillo 

Burro q.b.

Lamponi q.b.

Foglioline di menta 

Mezzo limone 

Cacao amaro q.b.

 

Per la crema al mascarpone:

3 uova 

250 grammi di mascarpone 

7 cucchiai grandi di zucchero 

 

Procedimento: 

  • Separate i tuorli dagli albumi e poneteli in due terrine.
  • Nei tuorli aggiungete i cucchiai di zucchero e montate con le fruste fino a che il composto non avrà triplicato il suo volume (7/8 minuti circa).
  • Una volta montati i tuorli con lo zucchero aggiungete il mascarpone e amalgamatelo con le fruste per un altro paio di minuti.
  • Passate ora alle chiare. Montatele a neve fermissima e aggiungetele al primo composto mischiando delicatamente per evitare che si smontino.
  • Riponete il composto in frigo per almeno 30 minuti.
  • Nel frattempo riponete i lamponi in una terrina, aggiungete le foglie di menta, il succo di limone e mettete anch’essi in frigo. 
  • Dedicatevi ora alla preparazione dei cestini: prendete 2 fogli di pasta fillo, stendeteli uno sopra all’altro e tagliateli in quadrati di circa 10×10. Spennellateli con del burro fuso e ripetete l’operazione con i restanti 2 fogli. Disponete i quadrati di pasta fillo all’interno degli stampini e cuoceteli in forno già caldo a 180 gradi per circa 5/7 minuti (dovranno risultare croccanti ma non bruciati). 
  • Una volta pronti, sfornateli, toglieteli dagli stampini, riempiteli con la crema al mascarpone, aggiungete qualche lampone, una spolverata di cacao e serviteli immediatamente 😊 

 

N.B. I cestini possono anche essere preparati in anticipo ed essere serviti a temperatura ambiente, ma è fondamentale che li farciate appena prima di portarli in tavola altrimenti si ammosceranno e il risultato non sarà lo stesso! 

 

Condividi questo Articolo
Chitarra con crema di piselli e guanciale

Chitarra con crema di piselli e guanciale

L’erba del vicino è sempre più verde…. ma la sua pasta probabilmente no 🌱🤘🏻

E allora che aspetti a rifare questa Chitarra Pasta Armando con piselli e guanciale e a farlo morire d’invidia? 😈

 

Ingredienti per due persone:

200 grammi di Chitarra Pasta Armando
80 grammi di guanciale
350 grammi di piselli surgelati
1 scalogno
50 grammi di Parmigiano
Olio q.b.

 

Procedimento:

  • In una padella dai bordi alti fate scaldare 4 cucchiai di olio, aggiungete lo scalogno tritato finemente e lasciate cuocere per qualche minuto stando attenti a non farlo bruciare. Non appena lo scalogno risulterà dorato, aggiungete i piselli, lasciate che si insaporiscano per qualche istante e poi aggiungete un bicchiere d’acqua.
  • Coprite con un coperchio e fate cuocere per circa 15 minuti aggiungendo dell’altra acqua qualora fosse necessario. Alla fine della cottura dovrà esserci ancora acqua nella padella perché questo vi aiuterà a rendere la crema ancora più liscia ed omogenea. Frullate il tutto e mettete da parte.
  • Tagliate il guanciale a listerelle e fatelo rosolare in padella (senza aggiunta di grassi) fino a quando non risulterà croccante ma non bruciato.
  • In una pentola portate a bollore abbondante acqua salata e lessate la pasta. Scolatela al dente e fatela saltare nella padella con il guanciale per un minuto in modo che si insaporisca per bene.
  • Aggiungete la crema di piselli, abbondante acqua di cottura della pasta e mantecate fino a quando l’acqua non avrà lasciato il posto ad una deliziosa cremina.
  • Spegnete la fiamma, aggiungete il parmigiano, mescolate ancora qualche istante e poi….correte a divorarla!!! 😍😍
Condividi questo Articolo
Mozzarella fritta ripiena su pesto di basilico

Mozzarella fritta ripiena su pesto di basilico

Se anche il martedì è grasso, perché noi dovremmo essere magri??? Palla di mozzarella fritta ripiena di melanzane, pomodorini e basilico.. una goduria!!😍

Vi assicuro che è una cosa divina!! 🤤

Nei vari passaggi del procedimento ci sono alcuni trucchetti che renderanno la vostra mozzarella perfetta! Tranquilli, è più facile di quanto possiate immaginare.🤤

 

 

Ingredienti per due persone:

 

1 mozzarella fior di latte da 125/140 gr

30 gr pomodorini

50 gr melanzane

1 uovo

Pangrattato q.b.

Olio per friggere

 

Per il pesto di basilico

50 grammi di foglie di basilico

15 grammi di pinoli

30 ml di olio evo

50 grammi di Parmigiano

 

 

Procedimento:

  • Cominciate preparando il pesto di basilico frullando il basilico con i pinoli, il parmigiano e l’olio evo.
  • Tagliate a cubetti le melanzane e saltatele in padella con un giro d’olio d’oliva per una decina di minuti.
  • Aggiungete i pomodorini che avete precedentemente tagliato in quattro e fate cuocere per altri 5 minuti circa.
  • Ammorbidite la mozzarella nel microonde per circa un minuto. Stendetela velocemente con le mani in modo da allargarla un po’.
  • Farcitela con le melanzane e i pomodorini e richiudete velocemente.
  • Passatela due volte nell’uovo e nel pangrattato e friggete in olio bollente, e poi…. preparatevi a diventarne dipendenti 🤤🤤

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo Articolo
Schiaffoni con cozze, patate e fiori di zucca

Schiaffoni con cozze, patate e fiori di zucca

Qualche sera fa è stata la notte di San Lorenzo, la notte in cui tutti sognano, tutti desiderano e tutti sperano💫

Il cielo qui in Toscana era un tappeto luminoso, brillante, a tratti accecante, di una bellezza da togliere il fiato, ma io di stella cadente non ne ho vista neanche una 😅⭐️ Però sapete che c’è? Non importa perché io sono una sognatrice di natura, sogno sempre, tutto l’anno e non importa che sia il 10 agosto, l’11 dicembre, il 12 aprile o il 4 maggio, la mia natura romantica mi porta a sognare costantemente in grande, molto in grande⭐️ Stasera ad esempio sognavo ardentemente di mangiarmi un super piatto di pasta… beh che dite, con questi schiaffoni Pasta Armando con cozze, patate e fiori di zucca il mio sogno si è avverato? 🤤

 

 

Ingredienti per due persone:

200 gr di Schiaffoni Pasta Armando

500 gr di cozze 

4 patate di medie dimensioni 

12 fiori di zucca

Olio qb 

Uno spicchio di aglio

 

 

Procedimento:

  • Mettete su fuoco vivace una padella con 5 cucchiai d’olio e lo spicchio d’aglio. Quando sarà ben caldo aggiungete le cozze, i fiori di zucca e un goccio di acqua e coprite con un coperchio. Non appena le cozze si saranno aperte, spegnete la fiamma e rimuovete lo spicchio d’aglio. 
  • Filtrate il liquido che avranno rilasciato le cozze in cottura e tenetelo da parte. 
  • Mettete da parte anche le cozze e toglietele delicatamente dalle valve 
  • Sbucciate le patate e tagliatele a dadini. In una pentola dai bordi alti fate scaldare un bel giro d’olio e, non appena sarà caldo, aggiungete i dadini di patata. Lasciate rosolare qualche istante e aggiungete un mestolo di acqua calda e il liquido filtrato delle cozze. 
  • Non appena l’acqua si sarà ritirata, aggiungetene dell’altra e andate avanti così fino a che la cottura non sarà ultimata (ci vorranno all’incirca 20 minuti). 
  • Al termine della cottura frullate completamente le patate fino a che non avrete ottenuto una crema.
  • Portate a bollore in una pentola abbondante acqua salata e lessate la pasta. 
    Scolatela al dente e finite la cottura nella crema di patate. 
  • Per ottenere una cremosità perfetta, nella fase della mantecatura dovrete aggiungere ripetutamente acqua di cottura della pasta (un poco alla volta) perché come vedrete le patate tenderanno ad assorbirne parecchia.
  • Ad un minuto dal termine della fase di mantecatura aggiungete le cozze. Mescolate ancora qualche istante, spegnete il fuoco e…. correte a divorarla 🤤
Condividi questo Articolo
Instagram
Facebook
YouTube